Rompere gli indugi

Bianca

rompere gli indugi


Ok  Stella

Se non lo fai  tu lo faccio io. Rompere gli indugi. Riprendere i nostri rituali di scrittura. Distruggere quel bozzolo di isolamento dal mondo in cui ti sei avviluppata.

Al cellulare non rispondi, i messaggi rimangono lettera vuota.

Riprenditi Stella, esci dal guscio e riprendi a vivere.

Ok la storia con Paolo non era quella che avevi immaginato. Punto e a capo.

Ricomincia da uno straccio di progetto, da una parvenza di idea, qualsiasi cosa meglio che stare lì a crogiolarsi sui propri drammi.

Riprendi in mano la tua vita. E pazienza se l’hai fatto già altre mille volte da zero. Vorrà solo dire che sai già come si fa, no?

leggi qua questa frase , fa per te:

capitolo

Sai che faccio? Questo weekend vengo da te a Bolzano e ce ne andiamo a far shopping per il tuo Bed and Breakfast: tende, tovagliette per prima colazione, cuscini e tanti altri complementi d’arredo….

Hai già pensato allo stile che vuoi dare a Villa Segreta?

Per me lo shabby chic sarebbe perfetto, non ti pare? Il legno e il lino sono i due materiali che regnano indiscussi nella casa shabby chic: quindi mobili in legno, meglio se tinti di bianco slavato. I colori rigorosamente naturali, quindi via alle tinte beige, grigio perla, avorio.

i love shabby chic

Dai che ci divertiamo!

Essere coinvolta in un progetto non potrà altro che farti bene. Mi dedicherò personalmente al tuo recupero.

Sarò la tua shopping trainer per un weekend.

E ai fornelli solo tante cose buone, come queste sofficissime brioche che ho trovato su un blog di cucina che si chiama www.hovogliadidolce.it

Ci faremo colazione insieme ad una bella spremuta di arance e ad una bella tazza fumante di caffè.

Vado a preparare le valigie, tu intanto esercitati con la ricetta delle brioche soffici, sento già nell’aria il dolce profumo.

Ti abbraccio

Bianca

Lascia un commento

Name*
Email*
Url
Your message*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>