Allergia

Categories:Bianca
Bianca

ALLERGIA

Che bello Colazione da Tiffany, uno dei miei film preferiti (forse il colore è verde Tiffany, lo adoro!)

Come adoro l’eleganza e la leggerezza di Audrey Hepburn, ricordo quando da ragazzina guardavo sognante i suoi film nella speranza che prima o poi venissero anche a me quegli occhi da cerbiatta e quel fisico esile e armonioso con movenze da gatta.

Invece di felino al momento ho solo i peli che la nuova inquilina di casa mi lascia sul divano. Paprika, la gattina che Emma ha portato a casa dopo una gita a casa della nonna, mia madre, la quale è sempre molto prodiga nel distribuire a parenti ed amici cani e gatti randagi trovati in giro.

Mentre lei di animali in casa nemmeno uno.
Dice che è allergica. A tutti indistintamente.

Io invece sono allergica alle persone senza scrupoli.

A chi ha smania di potere e si insinua nei posti che contano fingendosi amico e confidente di tutti.

Salvo poi usare a suo favore le informazioni che è riuscito ad avere in un momento di debolezza altrui.

Sono allergica a chi vuole solo esibire. A chi sgomita, spinge.

Agli indomiti leccaculo che sostituiscono con grande nonchalance la totale disponibilità alla professionalità che non hanno.

A quei parassiti che credono che nessuno si renda conto dei loro giochi sporchi.

A quelli che pur di mettere le mani sul tesoro sarebbero pronti a giurare e spergiurare sui propri figli. A passare sul cadavere della madre.

Con chi ce l’ho? Con uno in particolare, con tutti quelli della sua categoria nessuno escluso.

Sta di fatto che mi avevano prospettato una collaborazione per un progetto di cucina.

E sta di fatto che sono proprio sul punto di rinunciare, benché il lavoro mi appassionasse, quando ho visto chi e come tesseva le fila di questo progetto.

Io non ho voglia di mettere in atto strategie.

Io ho voglia di sperimentare le mie passioni così, limpidamente, come fanno i bambini quando giocano alla luce del sole.

E mi sento anacronistica. Fuori tempo e fuori luogo.

I miei spiedini sono incazzati come me, pieni di spezie e peperoncino come divento io quando mi si parano di fronte certi personaggi.

A tempi migliori e a paturnie finite.

Ti aspetto
Bianca
Ps: la ricetta degli spiedini piccanti la trovi qua.

Lascia un commento

Name*
Email*
Url
Your message*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>